lunedì 25 luglio 2011

Come ho creato la copertina del mio libro

EDITORE: Sig.ra Arianna le invio alcune bozze per la copertina del libro, mi faccia sapere cosa ne pensa.
ARIANNA: Ehm, veramente non me ne piace nessuna.
E: Va bene. E di queste cosa ne dice???
A: Uhm, effettivamente non coincidono esattamente con i miei gusti.
E: Ah, ok. Guardi queste altre.
A: Ehm...è che...uhm...mah.


Pover'uomo. Credo di avere proprio rotto le scatole, ma che vi devo dire, nessuna copertina mi convinceva fino in fondo. E' che io avevo un'idea che mi girava in testa e insomma, non riuscivo a farmene andare bene nessuna.


Alla fine ho avuto un'idea brillante che mi ha tenuta impegnata un intero weekend, ma che alla fine mi ha soddisfatta tanto da farmi quasi emozionare!


Dunque ecco come ho creato la copertina del mio libro.


Ho iniziato preparando delle cupcakes al cioccolato seguendo la ricetta di Csaba Dalla Zorza con l'aggiunta di un po' di cacao.



Le ho lasciate raffreddare per bene e nel frattempo ho allestito il set fotografico iniziando a scattare qualche foto con la mia Reflex  per testare la luce e la prospettiva.



Poi ho preparato la glassa. In un contesto differente avrei usato la panna montata con una punta di colorante rosa, ma visto l'utilizzo che ne dovevo fare e il caldo di un pomeriggio milanese, ho mescolato del Philadelphia, con zucchero a velo e il famoso colorante rosa.
Una volta decorate le tortine con glassa e zuccherini, mi sono scatenata. Devo aver scattato sì e no 150 foto continuando a girare attorno al tavolo e a spostare le cupcakes in modo da creare scenari sempre diversi.
Sembravo un'indemoniata, in un bagno di sudore e leggermente isterica. Mio marito ha tentato di darmi qualche consiglio, ma credo che poi abbia preferito girare al largo.
Alla fine del servizio fotografico, completamente sfinita, mi sono fatta una doccia e poi sono uscita per vivere una serata fatta di persone, cibo e  vita reale, giusto per staccare un po' dall'obiettivo della Reflex e dal PC.
La domenica non è certo stata più rilassante: vi immaginate dover scegliere tra 150 foto, una e solo una? E' stata una dura lotta...
Ecco qualche esempio








E la scelta finale!





P.S.: All'editore è piaciuta..o forse non se la sentiva di dover ricominciare a propormi qualcosa...

3 commenti :

  1. semplicemente fantastico!!!!

    RispondiElimina
  2. E' stato un lavoro mooolto impegnativo: ma quanta soddisfazione mi ha dato!
    Un bacio e grazie per passare da queste parti e lasciare il segno ;-)

    RispondiElimina
  3. Brava Arianna!
    Anch'io ho pubblicato un libro e sono fiera che l'immagine di copertina sia una mia foto autentica :) E' davvero fonte di grande soddisfazione!

    Oltre alla scrittura, condividiamo la passione per la cucina, quindi se ti va di passare da me ti lascio il link al mio blog: http://auroradomeniconi.wordpress.com

    Buon proseguimento :)
    Aurora

    RispondiElimina