Seguitemi e io ricambierò!

lunedì 17 marzo 2014

Panini al latte praticamente istantanei




 Croccanti all'esterno e morbidissimi dentro, questi panini al latte si adattano bene a qualunque occasione; sono ottimi sulla tavola di tutti giorni, adatti per la merenda del pomeriggio e perfetti, ad esempio, per una festa di bambini! 


E se avete dimenticato di passare dal panettiere???  Nessun problema: queste pagnottelle, in circa 10 minuti, sono pronte per andare in forno!


Tutto quello che vi occorre è:

  • Farina autolievitante
  • latte (di tutti i tipi, non c'è limite alla scelta)
  • sale
  • un mixer da cucina
Il procedimento? Niente di più semplice:

Ho acceso il forno a 200°C.
per questi cinque panini ho messo nel mixer 250 gr. di farina autolievitante; ho aggiunto 200 ml di latte parzialmente scremato a lunga conservazione (ma ripeto, qualunque latte va benissimo compresi i latti vegetali) e circa 5 gr di sale. Ho azionato il mixer per pochi secondi finchè farina e latte si sono uniti per bene e poi, con le mani infarinate, ho staccato l'impasto posandolo su un piano anch'esso infarinato. L'ho lavorato aggiungendo poca farina finchè non mi si è più appiccicato alle mani e poi l'ho diviso in 5 piccole pagnotte che ho sistemato su una placca da forno infarinata. Infine ho spennellato la superfice con un goccino di latte.

FINE! Durata totale del procedimento: meno di 10 minuti.
Infatti, l'utilizzo della farina autolievitante serve proprio per ottenere in tempi brevissimi un pane che diversamente avrebbe bisogno di lievitare qualche oretta.


Come sempre per la cottura vi raccomando di regolarvi in base al vostro forno; 20 minuti dovrebbero bastare ma occhio che ogni forno fa di testa sua!







E dopo la cottura eccoli qui, con tanta soffice mollica e con la crosta croccante come piace a me!





Spalmati con formaggio fresco, ancora caldi...favolosi!





lunedì 3 febbraio 2014

Torta morbida cioccolato e pere e...pepe!




Questi piccoli bocconcini di dolce al cioccolato e pere creano dipendenza.
Chiarito questo punto vi passo la ricetta che ho preparato sabato scorso per il dopocena e che sono finiti domenica mattina a colzione...


Si comincia mettendo 125 gr di cioccolato fondente a sciogliere a bagnomaria insieme a 80 gr di zucchero a velo.
Mentre il cioccolato e lo zucchero si fondono insieme, sbucciare e tagliare a pezzetti una pera grande o 2 piccole.
Separare i bianchi dai rossi di 4 uova e montare gli albumi a neve ben ferma;
Fuori dal fuoco aggiungere al cioccolato fuso, i tuorli, 65 gr di burro morbido (non fuso), un pizzico di sale, 25 gr di farina e...solo per chi non ha paura di osare, un bel pizzico di pepe nero macinato fresco!
Aggiungere i bianchi montati e mescolare molto delicatamente. 
Infine unire i dadini di pera, e versare l'impasto in una teglia foderata di carta da forno bagnata e strizzata.
Si cuoce a 200°C per 20/25 minuti circa (ma come sempre, tutto dipende dal forno)





Il bello di questa favolosa torta è che non dovete per forza inzupparla per farla andare giù...!
E' buonissima così ed è adatta come dessert dopo una cena anche impegnativa perchè è morbida, ha pochissima farina e niente lievito per cui non è per niente asciutta e "soffocante"...
Inoltre i pezzetti di pera messi a crudo, restano croccanti dando una sensazione di freschezza e leggerezza!

E il pepe? Effetto sorpresa assicurato! Sorpresa gradevole, ovviamente. 
Provare per credere.....









lunedì 27 gennaio 2014

Torta di rose al cacao con marmellata di arance e pinoli





Cosa c'è di meglio di un impasto lievitato per affrontare una lunga giornata di pioggia incessante? E' una dolce consolazione vederlo raddoppiare di volume e attendere di poterci affondare i denti, sorseggiando un té caldissimo.
E quindi via alla torta di rose
Per non farmi mancare niente ho deciso di fare l'impasto al cacao e di abbinarlo a una marmellata di arance. Il tocco in più è dato dai pinoli e dalle gocce di cioccolato.
E' sufficiente un solo morso per dimenticare il brutto tempo!!!

Iniziamo sciogliendo in 150 ml di latte tiepido, mezzo cubetto di lievito di birra.
A questo aggiungiamo 200 gr di manitoba più 200 gr di farina 00 setacciate insieme, più un pizzico di sale. Poi è la volta dello zucchero: 13o gr e 60 gr di cacao amaro; poi si inizia ad avviare l'impastatrice. Facciamo ammorbidire 50 gr di burro e uniamolo all'impasto. Infine aggiungiamo 2 uova e continuiamo a impastare fino ad ottenere un impasto elastico e liscio. Sistemare la pasta in una ciotola, incidervi sopra una croce e coprirlo con pellicola alimentare.


La prima parte della ricetta è terminata, ora bisogna lasciar lievitare  fino al raddoppio del volume; 2 ore dovrebbero bastare. 
E adesso, matterello alla mano e stendere l'impasto!
(Oltre agli ingredienti sopra indicati, serviranno: un vasetto di marmellata di arance, gocce di cioccolato e pinoli a piacere)





Il duro lavoro è compiuto, ora ci penserà il forno a terminare l'opera a 180°C per circa 35/40 minuti, ma come sempre dipende dal forno. Fare prova stecchino sempre!

Rispetto alle mie ricette super veloci, qui c'è un po' da lavorare, ma
ne vale la pena assolutamente!









mercoledì 22 gennaio 2014

Torta di mele e marron glacé ricetta di Sale&Pepe



Alzata per torte in ceramica decorata di Easy Life Design



Questa ricetta l'ho presa dal Sale&Pepe di Gennaio. Non è la solita torta di mele aromatizzata alla cannella: a renderla diversa e più originale è la presenza dei marron glacé dentro all'impasto.
Io ho fatto le mie solite personalizzazioni per cui vi passo la ricetta da me eseguita.


  • 300 gr di farina 00
  • una bustina di lievito per dolci
  • 150 gr di zucchero
  • 120 ml di panna fresca
  • un goccio di latte
  • 3 uova
  • 3 mele golden
  • una decina di marron glacé
  • scorza di bergamotto (N.B.: io il bergamotto lo avevo in casa e vi dico che ha fatto la differenza. Ma se non lo riuscite a trovare, usate il limone, darà un gusto più classico ma va benissimo comunque!)
  • succo di 1/2 limone
  • rhum

Sbucciare e  affettare le mele e irrorarle col succo di limone. Spezzettare i marron glacés e bagnarli con qualche cucchiaio di rhum.

Sbattere con la planetaria o con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, aggiungere la farina e il lievito setacciati, la scorza del bergamotto (eccezionale davvero!) e infine la panna.
Se l'impasto si presenta troppo denso come la foto qui sotto a destra, diluire con un goccio di latte.





Usare una stampo a cerniera foderato di carta da forno sul fondo e imburrata ai lati.
Versarci una parte dell'impasto, cospargere di mele e marron glacés, dopodiché aggiungere il restante impasto e ricoprire con le restanti mele e marron glacé (compreso succo di limone e rhum).
Cuoce a 180°C per 40/50 minuti circa (controllate la cottura in base al vostro forno)


E' davvero alternativa, insolita e vi permette di far fuori, in maniera egregia, i marron glacés di Natale che vi hanno stufato!

E il bergamotto rimasto senza la scorza? Lasciatelo in frigo, sarà un deodorante fantastico oltre che eco-bio!














domenica 19 gennaio 2014

Costine e cosce di pollo al succo di mela con patate farcite by Nigella!



Ok, l'albero di Natale l'ho smontato...sono solo in ritardo con la pubblicazione del post hihihihi!

 Il primo post del 2014 è questa ricetta di Nigella, molto particolare e insolita.
Si tratta  di una ricetta da lei definita "quick quick slow" per cui breve e semplice da preparare, con una cottura lunga.
La caratteristica principale di questo piatto a base di costine e cosce di pollo è la marinata nel succo di mela e nello sciroppo d'acero. Un risultato pungente, dolce ma ricco di sapore. Ammetto che all'inizio ero scettica e pensavo che accostare lo sciroppo d'acero o il miele in reparazioni salate fosse un po' una fissa degli inglesi, poi però mi sono detta:"Se lo fanno Nigella Lawson, Jamie Oliver e pure Gordon Ramsey ci sarà un BUON motivo no?" 
E allora mi sono lanciata e ho cominciato a fidarmi di più... In fondo è per questo che mi piace seguire le ricette e i consigli degli chef stranieri: per avere l'ispirazione, per sperimentare nuovi sapori, per trarre nuovi spunti da combinazioni che a una prima lettura mi sembrano un po' folli..."
Allora, per chi non ha paura di osare ecco qui quello che deve fare.



Per 2 persone:
mettere in una ciotola una decina di costine e 4 cosce di pollo. Aggiungere circa 150 ml di succo di mela, 30 ml di sciroppo d'acero, 30 ml di oliod'oliva, 30 ml di salsa di soia, 3 o 4 spicchi d'aglio non sbucciati, una stecca di cannella spezzettata e se li avete (io non li ho trovati mannaggia...) 1 o 2 bacche di anice stellato.

Tutto fatto. Ora bisogna lasciare che la marinata faccia il suo lavoro e insaporisca tutta la carne. Nigella suggerisce che il meglio si ottiene dopo 2 giorni, però io l'ho lasciata a marinare un paio d'ore in frigo ed ha funzionato benissimo.

Una volta trascorso il tempo, rovesciate tutto in una teglia da forno e cuocete a 200°C per un ora e 15 minuti.

Per quanto riguarda il contorno, ho seguito un'altra ricetta di Nigella.
Ho lavato le patate e le ho messe così come le vedete in forno per tutto il tempo di cottura della carne. Poco prima del termine, ho preso una confezione di panna acida, ho aggiunto erba cipollina secca, sale e pepe ed ecco pronta una cremina favolosa per condire le patate!






Ecco qui.
 La carne è succulenta, dorata e croccante, con un sorprendente sapore dolce/salato che mi ha convinta!




Piatto in ceramica decorata di Easy Life Design






http://www.easylifedesign.it/new/ita/registrati.asp





lunedì 30 dicembre 2013

Cheesecake al mascarpone e cioccolato con salsa mou istantanea!

Piatti da dessert in ceramica decorata Easy Life Design


 ATTENZIONE!!! Ricetta scandalosamente calorica...

Eh sì, domani bisogna mettere il vestito da sera, quello luccicoso, aderente che mette in risalto la figura del corpo...ma forse non riuscirò a chiudere la zip e parte della colpa ce l'ha questa Cheesecake. Ma chi voglio prendere in giro? La Cheesecake è solo una delle tante bombe caloriche a cui mi sono lasciata andare negli ultimi tempi...

Vabbè ciò che conta è che per fare questa magnifica torta non ci sono grosse difficoltà e ce la si cava in breve tempo.

Allora si inizia preparando la consueta base per la cheescake frullando 250 gr di biscotti Digestive con 100 gr di burro morbido. Poi si pressa il composto ulla base di una tortiera con stampo amovibile foderata di carta da forno. Mettere in frigo per rassodare.

E poi si devono battere con le fruste elettriche 2 uova e un tuorlo con 100 gr di zucchero fino a ottenere un composto liscio, bianco e spumoso.
A questo punto si aggiungono 250 gr di mascarpone, 200 gr di formaggio spalmabile e si amalgama il tutto togliendo eventuali grumi con la frusta.
Versare nel composto 250 gr di cioccolato fuso (io ho fatto 150 fondente+100 al latte) e una volta mescolato tutto si aggiungono 100 ml di panna fresca.

Ok, versare tutto nella base di biscotti e cuocere a 180°C per 30 minuti. Poi, abbassare a 160 e proseguire la cottura per ancora 20 minuti circa. All'uscita dal forno, raccomando la prova stecchino per verificare bene la cottura.





Però insomma, diciamocelo, un Cheesecake senza topping ha qualcosa che manca e cosa si può fare per rimediare???
Una super salsa buonissima, che sta divinamente col cioccolato e che si prepara in pochissimi minuti!
La salsa Butterscotch a modo mio! Che altro non è che una mou ultra-rapida in grado di creare dipendenza....

Si fa così: in un pentolino metetre 40 gr di zucchero di canna, 10 di zucchero bianco, un cucchiaio di miele, 50 gr di burro e si fa sciogliere tutto a fuoco lento. Quando la salsa inizia ad assumere un bel colore ambrato, si aggiungono circa 100 ml di panna calda e si mescola con cura.

Hey, non leccate la salsa dal cucchiaio perchè scotta! Lo so, è dura resistere....





E dopo un riposo in frigorifero, versate a salsa sulla Cheesecake e...datevi da fare! 

E se il vestito di capodanno stringe un po', pazienza io dico che ne è valsa la pena...In fondo il 7 Gennaio è vicino e la dieta anche....










http://www.easylifedesign.it/new/ita/registrati.asp



giovedì 19 dicembre 2013

Hamburger di ceci




Piatto in ceramica di Easy Life Design

Ultimamente ho deciso di inserire tra le mie ricette di cucina, qualcosa che si avvicini alla dieta vegetariana. Con questa zuppa addirittura sono entrata nel campo del vegano, mentre oggi ho deciso di provare a preparare gli hamburger di ceci. Io sono un'onnivora convinta, ma ogni tanto mi piace provare a sostituire la carne con qualcos'altro. Non amo molto il tofu né il Seitan perciò mi limiterò a provare i legumi.
Per rimanere fedele al mio stampo di cuoca affamata e frettolosa, ho scelto di fare gli hamburger in maniera molto rapida e sporcando il meno possibile...
Per cui, per ottenere questi sette mini hamburger ho preso il robot da cucina e gli ho messo:

  • una lattina di ceci già cotti ben sgocciolati;
  • uno scalogno piccolo;
  • un uovo;
  • un cucchiaino di senape;
  • un po' di prezzemolo;
  • olio, sale e pepe.
Ho frullato tutto e, siccome il composto era troppo appiccicoso, ho asciugato con un po' di pan grattato.
Poi ho formato gli hamburger con le mani ed ecco tutto!

Poi è bastato ungere appena una padella antiaderente con un po' d'olio e cuocerli per pochi minuti su entrambi i lati fino a che diventano belli dorati.




Eccoli serviti con un contorno di zucca al forno e pezzetti di gorgonzola fuso!



Sono soddisfatta del risultato. Non è come mangiare la carne ovviamente, ma con qualche goccia di ketchup ricordano molto i veri hamburger...!!!






Registrati per accedere ai cataloghi!