lunedì 22 agosto 2011

Tronchetti di salmone in crosta di sesamo





Buongiorno a tutti cari amici!
Finite le vacanze?
Io sì, per ora. Dico per ora perchè nell'aria c'è l'idea di un viaggetto, ma per il momento non mi spingo oltre...

Comunque, i pochi giorni di vacanza che ho fatto mi hanno offerto un sacco d'ispirazione e tanta voglia di cucinare per voi!

Ecco dunque questi gustosissimi bocconcini di salmone che possono essere serviti per antipasto o per un secondo leggero che non appesantisca troppo i nostri stomaci in attesa, chissà, di un bel dolcetto!



Le dosi che vi passo sono per 6 tronchetti, voi regolatevi in base al numero delle boccucce che avete da sfamare.



250 gr gr circa di salmone in un bel pezzo spesso circa 3 cm
30/40 gr di sesamo
Salsa di soia
Olio d'oliva
Spinacini freschi (o altra insalata di vostro gradimento)




Per prima cosa bisogna ingeniarsi e staccare la pellaccia dura dal nostro pezzo di salmone. Io l'ho piazzato sulla piastra ben calda per pochi secondi, dopodiché l'ho tolta facilmente.
Uso questo metodo perchè i Miracle Blade io non ce li ho e se li avessi, finirei per sprecare un sacco di polpa che rimarrebbe irrimediabimente attacata alla pelle, lasciandomi lì, vinta e delusa...

Bene, ora taglio il pesciolone in sei tronchetti uguali (più o meno) e poi inizio a dedicarmi al resto.
Metto a tostare il sesamo in una padellina senza alcun condimento.
Vi prego fate molta attenzione. Mentre tostate il sesamo a fuoco basso, vi verrà una voglia matta di dedicarvi a qualcos’altro, oppure di alzare la fiamma per velocizzare l’operazione. Non fatelo.
La differenza tra sesamo tostato e sesamo carbonizzato è molto sottile…


Sesamo tostato
Sesamo naturale



Ok, adesso preparo un’emulsione di 3 cucchiai di salsa di soia e uno di olio Extravergine d’oliva.



Tre precisazioni:
1. Se state seguendo una dieta, omettete il cucchiaio d’olio: la ricetta non ne risentirà e la bilancia vi restituirà un numero rassicurantnte.
2. Se amate il gusto della cucina giapponese, questo è il momento gusto per grattugiare un po’ di radice di zenzero (o zenzero in polvere dai!) e di aggiungerla all’emulsione. 

3. Io non ho aggiunto il sale perché la salsa di soia è sufficientemente sapida per i miei gusti, voi fate come meglio gradite.


A questo punto non mi resta che cuocere il salmone sulla griglia, spennellandolo di continuo con la salsetta appena preparata.








Mentre il pesce cuoce preparo i piatti:
dispongo sul fondo qualche foglia d’insalata, un giro di sale e una spruzzata d’olio. Il letto è soffice e pronto per accogliere il protagonista.



 

Quando i bocconcini avranno un bell’aspetto grigliato (più o meno 4 minuti per parte) li prelevo con l’aiuto di un paio di cucchiai (o di una pinza da cucina, se l’avete) e li passo nel sesamo fino a ricoprirli per bene.







Ora sistemo i tronchetti sul letto d’insalata ed è fatta!
Pronti per essere assaporati con gusto!








Un bacio a tutti voi!

4 commenti :

  1. Complimenti per la presentazione e per la gustosa ricetta , mi piace molto il salmone , a presto !

    RispondiElimina
  2. Grazie mille cara!
    A presto ;)

    RispondiElimina
  3. Proprio la ricetta che cercavo per la cena di stasera! =)

    RispondiElimina
  4. Felice di esserti stata utile!
    Ciao M., ti auguro una buona cena e una buona serata ;)

    RispondiElimina